Sito Turistico Comune di Entracque (CN)
Piazza Giustizia e Libertà n. 2
12010 ENTRACQUE Tel. 0171 978616 Fax. 0171 978977
E- mail info@entracque.org
Comune di Entracque

Centro Luigi Einaudi - ENEL

Per conoscere tutti i segreti delle dighe, la loro storia ed il funzionamento della centrale idroelettrica di pompaggio Luigi Einaudi di Entracque potrete curiosare all’interno del Centro Informazioni dell’Enel, situato nelle vicinanze della centrale.
Il Centro è aperto ai turisti ma anche alle scuole, per le quali organizza specifici programmi; all’interno della struttura troverete infatti materiale informativo diversificato, pannelli esplicativi, plastici e video, e potrete partecipare gratuitamente a visite guidate sapranno soddisfare tutte le curiosità facendovi entrare nelle grandi caverne scavate nella montagna.

L’impianto: la Centrale e le Dighe

L’impianto idroelettrico di Entracque, dedicato a Luigi Einaudi ed entrato in funzione nel 1982, è il maggiore d’Italia.
La sua potenza complessiva è dello stesso ordine di grandezza della punta massima di potenza assorbita dalla provincia di Torino. Esso si articola in due distinti salti:
Chiotas-Piastra e Rovina-Piastra. La sua costruzione, iniziata nell’ottobre 1969, ha richiesto decine di anni di lavoro soprattutto per la realizzazione della diga del Chiotas e quella del Colle Laura (dove era possibile operare soltanto sei mesi all’anno a causa del forte innevamento), una parte in galleria per i canali di derivazione, per le condotte forzate e la centrale e una parte per la realizzazione dei fabbricati esterni. Per l’intera costruzione sono stati necessari 13 milioni di ore lavorative e sono state utilizzate 35 imprese fra edili ed elettromeccaniche. L'impegno dell'ENEL nell'alto Gesso non si è limitato alla costruzione di una centrale elettrica d'avanguardia ma una particolare attenzione è stata dedicata alla salvaguardia delle bellezze e caratteristiche naturali, aumentando la presenza di verde nelle zone dove sono stati depositati i materiali provenienti dagli scavi piantumandoo 6.000 esemplari di specie arboree diverse.

La visita guidata

Partendo dal Centro Informazioni è possibile partecipare ad una visita guidata completamente gratuita, che permette di visitare a bordo di un trenino elettrico, l’interno della centrale, completamente sotterranea.
La visita ha una durata di circa un’ora, e si sviluppa in due parti: il primo momento è dedicato all’informazione: pannelli illustrati e plastici, permettono di capire il funzionamento della centrale di pompaggio e, seguendo il percorso dell’acqua dai bacini artificiali fino alla produzione dell’energia, chiariscono quali sono i momenti chiave della produzione.
La seconda parte della visita si svolge invece nella centrale vera e propria: ci si addentra, a bordo di un trenino elettrico, all’interno dell’impianto produttivo: turbine, valvole rotative, pompe, alternatori e trasformatori animano questo affascinante mondo sotterraneo dove la potenza dell’acqua si trasforma in energia. Ideale per scuole e gruppi, la visita alla centrale Luigi Einaudi è un momento dedicato alla scienza e alla tecnologia che completa la conoscenza del territorio di Entracque.

Orari e contatti

 Il Centro Informazioni della Centrale “Luigi Einaudi” è aperto secondo il seguente orario:

  • Da Settembre ad Aprile: lunedì - mercoledì - venerdì
    dalle ore 9:00 alle 12:00 e dalle ore 14:00 alle ore 17:00

  • Da Maggio ad Agosto:tutti i giorni dal martedì al sabato
    Dalle ore 10:00 alle ore 12:00 e dalle ore 14:00 alle ore 17:00

E’ possibile effettuare le visite guidate gratuite su prenotazione secondo il seguente orario:

  • Da Settembre ad Aprile:lunedì, mercoledì e venerdì
    Alle ore 9:00, 10:00, 11:00, 14:00, 15:00
    (Sospese dal 15 dicembre al 15 gennaio)

  • Da Maggio ad Agosto:dal martedì al sabato
    Ore 10:00, 11:00, 14:00, 15:00, 16:00.

Per informazioni e prenotazioni:
Centro Informazioni Centrale “Luigi Einaudi”
strada provinciale per S. Giacomo
Tel 0171 978811
Fax 0171 078811
Visita il sito

 

2006 Comune di Entracque - Informatica System s.r.l.
Archivio Fotografico Parco Alpi Marittime - Augusto Rivelli